Garessio: vacanze di relax e cultura in Piemonte

Garessio: vacanze di relax e cultura in Piemonte

Garessio è una località molto apprezzata per le diverse opportunità che offre: la natura, lo sport, ma anche e soprattutto l’aspetto storico-culturale. Il borgo, si trova in provincia di Cuneo e raggiunge appena una popolazione di 4000 abitanti. Anche se poco conosciuta, è molto amata da chi ha avuto modo di entrare nel vivo delle sue molte attrattive, grazie anche alla sua posizione geografica: anche se si trova in Piemonte è molti vicina alla Liguria, ed è per questo che è possibile ammirare il verde dei boschi circostanti e l’azzurro del mare.

Ideale per weekend e gite fuori porta

garessio-vacanze-di-relax-e-cultura-in-piemonte-2-300x169 Garessio: vacanze di relax e cultura in Piemonte
Reggia di Valcasotto

Il borgo piemontese di Garessio si trova a poca distanza dalla Costa Azzurra, ma anche dalla Riviera di Ponente, in una posizione ideale per una gita fuori porta, o per una tappa di un tour più esteso.
La pace, la tranquillità e il silenzio del posto sembrano quasi surreali, ma nascondono meraviglie uniche per chi ama il turismo culturale e le piccole perle nascoste.
Anche per questo Garessio è stata definita “perla delle Alpi Marittime”, vista la vicinanza con il mare, che si scorge appena nel suo brillante turchese, e con le montagne, che cingono il paese e lo riparano dalle temperature più rigide, consentendo al clima di rimanere mite e ventilato durante tutto l’anno.
Gli stabilimenti termali sono l’ideale per chi cerca una vacanza in tranquillità, ma non mancano anche le destinazioni culturali, prima fra tutte la Reggia di Valcasotto, fondata nell’XI secolo, Bene dell’Umanità dell’UNESCO. Ripetutamente danneggiata e distrutta da invasioni e saccheggi, la Reggia, che nacque come Certosa a San Brunone, nel 1837 venne sottoposta ad un importante restauro conservativo, per diventare successivamente la residenza reale estiva dei Savoia.

Il borgo medievale di Garessio

Anche il borgo medievale merita una visita: entrando nel paese da Via Cavour, si scorge subito l’antica Torre delle Rose, ora sede di una collezione privata; proseguendo invece, si incontrano prima Piazza Carrara, con il Palazzo Comunale, quindi Piazza San Giovanni, con l’omonima chiesa.
Ai piedi della monumentale scalinata della chiesa di San Giovanni è stato posto un ciottolato bianco e nero molto particolare, realizzato dal designer Giorgetto Giugiaro, nativo di Garessio.
Nel centro del paese sono ospitati anche il Museo Geo-Speleologico, l’Archivio Storico, la Biblioteca e la Pinacoteca Civica, che contengono molte testimonianze della vita di Garessio dal Medioevo ai giorni nostri.
Ogni anno si svolgono inoltre alcune feste popolari che ricordano le tradizioni più radicate nel territorio, come la Festa della Polenta Saracena e la Festa della Montagna

Post Author: Danila Bronico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *