Nella città della Ferrari il Trofeo Maranello Made in Red

Nella città della Ferrari il Trofeo Maranello Made in Red

Sabato 16 marzo con le auto d’epoca su e giù per le colline modenesi

Saranno ben 150 le vetture d’epoca che sabato 16 marzo si sfideranno per il primo Trofeo “Maranello Made in Red”, premio speciale offerto dalla Città di Maranello al concorrente migliore in alcune prove “su e giù per le colline modenesi” del Trofeo della Secchia Rapita, raduno con prove di regolarità alla riscoperta del territorio.

Un evento motoristico al pari dei più blasonati d’Italia, per numero e levatura dei partecipanti che giungeranno nella città della Ferrari da ogni parte del Paese. Terra di lunga tradizione motoristica, dove la passione made in red batte fin dal lontano 1943, anno di nascita dell’azienda Ferrari a Maranello, la città e i suoi dintorni accoglieranno i concorrenti con la nota cordialità della gente emiliana, su strade panoramiche per il piacere della guida, nei territori che hanno visto crescere il mito del Cavallino rampante. La partenza è fissata per sabato 16 alle ore 11 da Piazza Grande a Modena.

Il percorso seguito dalle auto si snoderà per circa 170 km tra le belle colline dell’Appennino modenese, toccando alcuni dei più caratteristici borghi medievali della zona. Le vetture arriveranno in mattinata a Maranello, dove, oltre alle prime prove, faranno un primo Stop & Go presso l’azienda agricola Ca’ Nova con consegna di un rosso omaggio gastronomico.

Dopo un veloce passaggio attraverso le colline di Fiorano e il bel paesaggio dominato dai calanchi, la sosta pranzo è prevista presso l’antico mulino ad acqua e agriturismo Il Piccolo Mugnaio, a Torre Maina di Maranello.

Sono poi previsti – ancora in territorio comunale – il transito all’interno del parco di Villa Rangoni Machiavelli e un secondo Stop & Go con omaggio – di nuovo rigorosamente rosso – presso l’azienda agricola Casone di Sotto.

Si toccheranno poi il Borgo di Levizzano, il Borgo di Castelvetro e Vignola per rientrare su Maranello dalla via Giardini, con transito lungo la famosa curva di San Venanzio, passaggio della centrale piazza Libertà e prove di regolarità in via Dino Ferrari, nel parcheggio sul lato opposto della strada rispetto al Museo Ferrari, dalle ore 16.00.

Previsto anche il commento di uno speaker professionista, che renderà possibile al pubblico conoscere dettagli e particolarità delle vetture in gara.

A seguire sono previsti una breve sosta ristoro presso il Castello di Formigine, la sosta per visita alla Collezione privata di auto e moto storiche “Museo Panini” e, dalle ore 17.30, le prove in pista all’Autodromo di Modena.

Domenica 17 marzo il Trofeo della Secchia Rapita ripartirà dal Museo Casa Natale Enzo Ferrari di Modena per poi percorrere  circa 100 km in territorio bolognese.

L’arrivo è previsto dalle ore 13.00 a Castelfranco Emilia dove si terrà la sfida finale tra i migliori delle due squadre, Guelfi e Ghibellini.

Alle ore 17 le premiazioni per entrambi i trofei. Il trofeo organizzato dalla Scuderia Modena Historica e Club Bologna Autostoriche ha, come da tradizione, l’obiettivo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza ad enti locali ed è valevole come prova del Campionato Torri & Motori 2013.

Promotrice e main sponsor del Trofeo maranellese attraverso il proprio trademark Maranello Made in Red è la Città di Maranello, in collaborazione con il Consorzio Maranello Terra del Mito.

Tra i patrocinatori, Motor Valley e Città dei Motori.

Post Author: Agriturismiditalia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *