Oratino: vicino Campobasso nel cuore del Molise

Oratino: vicino Campobasso nel cuore del Molise

Incastonata tra Puglia, Campania, Abruzzo e Lazio, il Molise, tra le più piccole regioni d’Italia, è anche la più recente: nata nel 1963 dalla divisione della regione Abruzzi e Molise, aveva inizialmente una sola provincia, Campobasso, alla quale si aggiunse qualche anno dopo Isernia. Tanti i piccoli borghi che ne fanno parte c’è anche Oratino, una delle cittadine più conosciute della regione.

Turismo in Molise e a Oratino

Montagne e colline dominano il paesaggio molisano, mentre la pianura ricopre solo una piccola parte del suo territorio, con una piccola fascia costiera che si affaccia sul mare Adriatico, definita anche come la costa dei delfini.
Ma cosa vedere in Molise? Si può dire che la regione offre molte possibilità per il turismo: tanti borghi di interesse storico e culturale, ma anche un ambiente particolarmente adatto per passeggiate ed escursioni, oltre a un litorale tranquillo e raccolto, ideale per qualche giorno di relax.

oratino-vicino-campobasso-nel-cuore-del-molise-2-300x198 Oratino: vicino Campobasso nel cuore del Molise
Centro di Oratino

Oratino è un piccolo borgo di 1500 abitanti, in provincia di Campobasso. La sua storia non vede particolari eventi prima del 1200, quando il predominio degli angioini inizia a causare alcuni conflitti interni.
In seguito al grave terremoto che colpì la cittadina nel 1805, alcuni edifici storici vennero ricostruiti e modificati: tra questi la parte nord di Palazzo Giordano, simbolo di Oratino, risalente al XV secolo, che presenta un fossato e quattro torri angolari merlettate, tipiche del periodo.
Gli eventi sismici, che da sempre colpiscono  il borgo molisano e la zona circostante, hanno danneggiato anche il borgo medievale e il castello che dominavano sul colle “La Rocca”, lasciando solo una torre di 12 metri, con annessa porta d’entrata sopraelevata, tipica delle fortezze medievali.
La Chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta, edificata nel XIII secolo, contiene invece testimonianze di varie epoche storiche, fino all’800, compreso un affresco, “l’Assunzione”, opera di Ciriaco Brunetti, rinvenuto recentemente nella volta della navata centrale.

Feste paesane a tema religioso

Molte feste tradizionali molisane sono a base religiosa e così è anche per le manifestazioni che si svolgono ad Oratino. Tra queste, una delle più particolari è La Faglia, che si svolge ogni anno il giorno della vigilia di Natale, ovvero il 24 dicembre, e prevede una grande processione per le vie del paese. Gli abitanti di Oratino trasportano durante la processione un grande fascio di canne, che viene innalzato al termine della sfilata davanti alla chiesa parrocchiale, per essere poi bruciato, dando così inizio alle celebrazioni natalizie.
Questa antica tradizione è molto diffusa in tutto il Molise, come ad esempio ad Agnone noto comune per la sua produzione mondiale di campane, che sempre il 24 dicembre porta avanti la n’docciata. 

 

 

Post Author: Danila Bronico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *