Sansepolcro: la patria di Piero della Francesca

Sansepolcro: la patria di Piero della Francesca

Sansepolcro è la cittadina principale della Valtiberina Toscana e luogo ricco di arte, storia e tradizione. Molti sono gli aspetti che possono ispirare una visita, su tutti l’arte di Piero della Francesca, uno dei maestri del Rinascimento.

Il centro storico del comune toscano si è sviluppato attorno alla cattedrale nata nel 1012 che oggi si presenta con il suo impianto romanico e portale gotico, conserva all’interno il “Volto Santo” importante scultura lignea di epoca carolingia e un’Ascensione del Perugino (sec. VVI). A fianco della cattedrale vi è il Palazzo delle Landi, oggi sede comunale, che con l’elegante porticato ci immerge nel periodo della Maniera. Pochi passi e siamo in via Aggiunti, all’entrata del Muso Civico, dove sono custodite alcune opere del grande pittore, figlio e gloria di Sansepolcro, Piero della Francesca, che tanto amava la sua terra natale, da firmarsi “Piero del Borgo”. Si possono ammirare l’eleganza della sua Resurrezione, simbolo della città, il San Giuliano proveniente dalla ex chiesa di Santa Chiara, il Polittico della Misericordia e il San Ludovico di Tolosa.

Sulla stessa strada del Museo Civico, si trova la casa Natale dell’artista. Sempre in via Aggiunti ha sede Aboca Museum, un originale Museo delle Erbe con fedeli ricostruzioni di antichi laboratori. Altre testimonianze artistiche sono la Chiesa di Santa Maria delle Grazie (XVI secolo) con una pala di Raffaellino del Colle e la Chiesa di San Lorenzo con la Deposizione del Rosso Fiorentino; risalendo la collina, l’Eremo di Montecasale, dove Francesco d’Assisi era solito sostare durante i suoi spostamenti Assisi-La Verna.

Post Author: Danila Bronico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *